8 Maggio 2016

pubblicato in: America, Diario di Bordo 2016 | 0

Oggi sarà il turno della zona sud di Manhattan, da Time Square a Ground Zero alla Statua della Libertà, attraversando i quartieri di Greenwich Village, China Town, Little Italy, Financial District.

 

Della Little Italy oramai è rimasto ben poco, assorbita in parte dai vicini cinesi, mentre è commovente la visita a Ground Zero, quelle due enormi vasche dove l’acqua scompare in una più profonda cavità. I nomi di tutte le vittime dell’11 settembre sono incise in bronzo sul parapetto delle due opere: leggo alcuni nomi e sono almeno il 50% quelli di origine italiana.

 

Di nuovo in hotel ci rassegniamo a cenare con un hamburger, oramai siamo a due passi da casa…